wedding planner sardina sardegna cagliari oristano carbonia iglesias

Ogni donna, sin da bambina sogna il giorno del suo matrimonio, ci immaginiamo immerse in organze e merletti, punti luce che catturano la nostra attenzione…. senza dimenticare il lungo strascico e il velo che si fondono dietro di noi.

Una delle fasi più importanti per il giorno del vostro “Yes, I Do!”  è sicuramente la scelta dell’abito da sposa che indosserete e che vi renderà protagoniste indiscusse del vostro evento.

Per rendere tutto perfetto e far si che l’abito sia consono al giorno delle nozze, è necessario definire sin da subito la chiesa o la location (in caso per esempio di nozze civili)  che farà da cornice a quello che sarà il giorno più bello della vostra vita, ricordandoci però che ci sono delle regole di buon senso da rispettare.

Per chi deciderà di celebrare le nozze in spiaggia, consiglio un abito da sposa scivolato, o perchè no, per chi può permetterselo anche corto, dalle linee semplici e senza troppi fronzoli, ovviamente in questo caso sarà necessario prestare maggiore attenzione alla scelta della calzatura adatta! Eviterei tacchi vertiginosi e troppo elaborati, davvero poco adatti sia alla spiaggia che alle nozze sul prato.

Se invece decidete di sposarvi in una delle bellissime cattedrali del nostro Paese, potrete osare con un lungo strascico degno della navata che andrete a percorrere.

Nel caso di una bella pieve, opterei per un abito dal sapore bucolico e romantico, abbinato magari ad un bel bouquet confezionato con freschi fiorellini di campo (di questo argomento parleremo nel prossimo articolo, dedicato interamente al bouquet in tutte le sue declinazioni)

Detto ciò, non dobbiamo dimenticare che l’abito da sposa deve essere idoneo sopratutto al vostro fisico, deve sicuramente valorizzarvi, mostrando le parti su cui volete far cadere l’attenzione degli ospiti ma in particolar modo dello sposo, e nascondere i vostri inevitabili e umani difettucci!

Nella giornata della “Scelta”, non andate sole, ma circondatevi degli affetti più cari: mamma, sorelle, damigelle e perchè no, anche suocera!

Write a comment:

*

Your email address will not be published.